Mente

PENSIERI DA ADOTTARE E PENSIERI DA ABBANDONARE

C’è una rivoluzione che dobbiamo fare se vogliamo sottrarci all’angoscia, ai conflitti e alle frustrazioni in cui siamo afferrati. Questa rivoluzione deve cominciare non con le teorie e le ideologie, ma con una radicale trasformazione della nostra mente
J. KRISHNAMURTI
(12 maggio 1895 – 18 febbraio 1986).

La Mente è la sede dei nostri pensieri, i quali possono influenzare le nostre emozioni. Nella mente effettuiamo delle scelte, che tramite il corpo e la parola divengono azioni. Una volta compiuta una scelta agiamo nel mondo tramite parole e gesti corporei che vanno a determinare la nostra professione, i nostri rapporti affettivi, il nostro modo di vivere.

Possiamo imparare ad osservare i nostri pensieri così da comprendere chi siamo stati fino ad oggi.

Comprendere chi siamo ci consente di effettuare scelte più consapevoli in futuro.

Compiere scelte consapevoli ci permette di orientare la nostra vita professionale, nutrire i nostri rapporti affettivi in modo nuovo, rigenerare il nostro modo di vivere.

Le basi per il cambiamento non possono strutturarsi se non si lavora contemporaneamente su corpo, parola e mente.